Valore artistico

In stile “primo barocco lombardo”, la villa è caratterizzata da decorazioni sobrie, linee eleganti e volumi imponenti ma equilibrati anche nei grandiosi saloni interni.
Si affaccia verso la piazzetta antistante con un ampio portico su colonne binate dal quale attraverso un imponente portale in noce si accede ai saloni del piano terra.
A lato, percorrendo lo scalone monumentale in granito rosa di Baveno si raggiungono i saloni al piano superiore respirando le atmosfere di un tempo e potendo apprezzare l’equilibrio e le suggestive prospettive progettate dall’architetto Richini.
In molti saloni sono conservati soffitti a cassettoni decorati splendidamente, fascioni decorativi e raffinati affreschi di scuola Tiepolesca, attribuiti al Nuvolone, ispirati alle arti e agli svaghi dell’epoca.
Nel giardino all’italiana sul retro è incastonata una grande fontana monumentale.